Azienda Agricola

I terreni della “Corte del Re” sono ubicati a circa 400 m s.l.m., con esposizione sud, sud/ovest, altamente vocati all’olivicoltura grazie al tepore che viene assorbito dalla vena del gesso e rilasciato lentamente ai suoli circostanti creando un microclima unico che permette agli ulivi, pur a questa latitudine, di vegetare e produrre frutti pregiati e dalle caratteristiche uniche.

L’uliveto conta 350 piante di varietà “Nostrana” e 350 piante di “Ghiacciola” con sesti di impianto tradizionale, per assicurare alle piante condizioni di crescita ottimali al fine di elevare la qualità del raccolto.

Produciamo una piccola quantità di vino per uso famigliare da una piccola vigna di sangiovese Richter 1131.

La vasta piana vicino agli appartamenti è seminata a foraggio per la produzione del fieno che utilizziamo per l’alimentazione dei nostri cavall e per quelli degli ospiti.

Tuttavia, la gran parte del podere è mantenuta come area boschiva, al fine di assicurare un giusto rapporto coltivazioni/natura. Per questo è frequente incontrare, durante una passeggiata, caprioli, lepri, istrici, falconi e la fauna autocna tipica del parco.

cdr_mappa_4